News & Eventi
Le notizie più importanti dal mondo del lavoro
Dic
23

A seguito dell’istanza d’Interpello n. 30 del 2 dicembre avanzata da ARIS (Associazione Religiosa Istituti Socio sanitari), il Ministero del lavoro, fornisce chiarimenti in merito alla derogabilità, da parte della contrattazione di prossimità (art. 8 del DL n. 138/2011 convertito dalla Legge n. 148/2011), ai limiti quantitativi per l’assunzione a tempo determinato. Viene precisato che la disciplina dei limiti numerici è derogabile, nel rispetto della Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dalle normative comunitarie e dalle convenzioni internazionali sul lavoro, da parte dei contratti collettivi conclusi a livello aziendale o territoriale da associazioni dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale o territoriale ovvero dalle loro rappresentanze sindacali operanti in azienda, mediante “specifiche intese”. L’intervento della contrattazione di prossimità non potrà rimuovere del tutto i limiti quantitativi previsti dalla legislazione o dalla contrattazione nazionale ma esclusivamente prevederne una diversa modulazione.

Questa news è interessante? Condividila!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone


« Torna all'archivio news